Assegno di divorzio: le novità della Cassazione

Assegno di divorzio sentenza della CassazioneCosa viene tenuto in considerazione nella determinazione dell’assegno di divorzio?

La nota sentenza del 10 maggio 2017 sembrerebbe aver archiviato il criterio del tenore di vita goduto durante il matrimonio per determinare l’assegno di divorzio. 

Dopo allora la Cassazione, con la successiva sentenza n. 12391 del 17 maggio 2017, ha respinto il ricorso di un facoltoso imprenditore che chiedeva di ridurre ulteriormente l’assegno per l’ex coniuge.

Secondo i Giudici di legittimità per determinare l’assegno di divorzio non si devono considerare contemporaneamente tutti i criteri indicati dall’art.5 della legge sul divorzio. Secondo la Cassazione il giudice può maggiormente valorizzare il criterio fondato sulle condizioni economiche delle parti. Tali condizioni sono desumibili dal loro tenore di vita.

Nel caso concreto, l’ex moglie può contare solo sulle lezioni di musica che impartisce privatamente. Il marito invece è un noto immobiliarista e amministra diverse società.

Dopo aver visionato un estratto ed in attesa di leggere l’intero testo della sentenza, possiamo pensare che è già stata depositata una decisione di segno contrario a quella che ha fatto tanto rumore?

Nei prossimi articoli approfondiremo ulteriormente.

Avv. Simona Napolitani
presidente Codice Donna

http://www.repubblica.it/cronaca/2017/05/10/news/divorzio_cassazione_criterio_per_assegno_autosufficienza_e_non_tenore_di_vita-165110524/